Old Rugby Club

Egor - Le Regole del Gioco

 

I Tandoi rispettano le regole Egor e ne seguono la filosofia.

  1. la durata degli incontri sarà di 15/20 minuti racchiusi in un unico tempo
  2. la durata dell'intervallo tra gli incontri è di 3/5 minuti
  3. gli incontri si svolgeranno con girone all'italiana di sola andata
  4. i capitani delle singole squadre all'inizio dell'incontro dovranno comunicare all'Arbitro designato, eventuali indicazioni particolari a carico dei propri giocatori
  5. i capitani sono responsabili dei danneggiamenti e del comportamento dei propri giocatori sia in campo che durante tutta la maifestazione, terzo tempo compreso
  6. i giocatori possono essere sostituiti in qualsiasi momento della gara senza nessun limite
  7. sono consentiti prestiti di giocatori ad altre squadre senza alcun limite
  8. i giocatori non possono percorrere più di 20 metri con il possesso della palla (salvo accordi tra i capitani delle squadre interessate prima dell'incontro)
  9. non sono ammesse ripartenze veloci
  10. non è consentita la touche ridotta
  11. il saltatore in touche non può essere sollevato dai compagni
  12. le mischie sono no contest (senza spinta)
  13. il mediano di mischia avveesario  non segue la progressione del pallone
  14. nella mischia ordinata non è consentita la ripartenza del numero 8 o del numero 9
  15. nella mischia ordinata il numero 8 può passare la palla direttamente al mediano
  16. è consentito il calcio diretto in touche solo nei propri 22 metri purché non sia stato portato dal giocatore in difesa
  17. non è consentito calciare il pallone fuori dai 22 metri (M.O: sul punto del calcio)
  18. non è consentita la contro ruck
  19. l'espulsione temporanea (cartellino giallo) avrà durata di 3 minuti
  20. due cartellini gialli comportano l'espulsione dalla stessa gara, e non sarà ammessa la sostituzione del giocatore
  21. l'espulsione per somma di cartellini gialli (due consecutivi nella stessa gara) non comporteranno l'esclusione del giocatore alla partita seguente
  22. l'espulsione definitiva (cartellino rosso diretto) non farà giocare il giocatore nella gara sucessiva
  23. dopo una meta non seguirà la trasformazione
  24. saranno considerate valide le regole della FIR non presenti in questo elenco
  25. non sono ammessi ricorsi